Cerca:

 
   

  Pagina iniziale  

Chi siamo

Articoli

Approfondimenti

Glossario

Links

Contattaci

Mappa del sito

         In gravidanza

         Infanzia

         Sport

         Terza età

         Patologie

         Consigli quotidiani


Asma
L’asma è un disturbo respiratorio comune e debilitante che affligge persone di tutte l’età. Circa 10.000.000 d’Italiani soffrono d’allergia...

 

Storia dell'osteopatia
Omaggio al fondatore e mentore dell’Osteopatia, nostro continuo ispiratore nell’arte del curare.
Il 22 Giugno del 1874 Andrew Taylor Still...

 

Confronto tra i principi dell’ortodonzia classica e quella che prevede la collaborazione di un Osteopata
I trattamenti ortodontici hanno l’effetto drammatico sul normale funzionamento del volto, e possono avere ripercussioni sull’intero corpo. Enormi stress sono...

 


ANTIOSSIDANTI E PROBLEMI OSTEO-ARTICOLARI
I problemi osteo-articolari non hanno solamente un’origine biomeccanica, ossia un conflitto articolare e nel caso di protusioni o peggio di...

 

Radicali liberi
Nel 1956 Denham Barman creò la teoria dei radicali liberi, scorie prodotte dal catabolismo metabolico, secondo la quale con il...

 

Lo straordinario potere dei fitonutrienti
Il ruolo protettivo di frutta e verdura grazie ai loro fitonutrienti nella prevenzione del cancro, delle malattie cardiovascolari...

 

 

 

Manipolazioni osteopatiche della sciatica e della lombalgia

Se il dolore è recente ed è sorto subito dopo una flessione del tronco o sollevando un peso, o spostando un mobile, perché non dovrebbe essere curato rapidamente tanto quanto è insorto? Il trattamento di un disco slittato, tramite manipolazione, è logico ed etico. E’ la cosa più sana ed ovvia da fare. Ma prima di fare la manipolazione, deve essere fatta una diagnosi sicura e devono essere escluse tutte le controindicazioni per la manipolazione, questo grazie ad un’accurata anamnesi, esami clinici del caso, raggi x etc..

Le manipolazioni non devono esser fatte se il paziente ha un dolore acuto lancinante e non è capace di muoversi dal letto. Differenti tecniche manipolative devono essere applicate in funzione d’ogni caso.

Nel caso di sciatica, il disco con la sua pressione causa un’irritazione meccanica del nervo, producendo infiammazione ed gonfiore del nervo stesso, questo porta al dolore ed ad una eccessiva sensibilità nell’area connessa con il nervo. Si formano adesioni vicino alle radici del nervo e spesso permangono perfino dopo che l’infiammazione è scomparsa; si accusa il dolore solo quando il nervo è stirato.
L’effetto secondario dell’irritazione della compressione del nervo sorge quando il paziente prova a fuggire il dolore cercando di adottare una posizione di confort, creando cosi delle curvature scoliotiche nella colonna vertebrale. Se non vi è infiammazione, il paziente è capace di adottare una posizione antalgica, ma se i nervi sono infiammati il dolore aumenta di parecchio creando problemi aggiuntivi alla lombalgia. Una volta che l’irritazione meccanica porta ad un’infiammazione i tempi di cura si allungano.

In questi casi le fasi del trattamento sono:

• Rimozione della pressione sul nervo tramite manipolazione Osteopatica.
• Rimozione d’altre eventuali irritazioni
• Trattamento dei muscoli deboli se ve ne sono
• Precauzione contro eventuali ricorrenze.

L’Instituto Karolinska ha svolto uno studio su 583 pazienti dopo il loro primo attacco di sciatica. Vennero fatte operazioni chirurgiche, del caso, sull’ 28% dei pazienti. Vennero monitorati sia i pazienti operati che quelli non operati per sette anni. Il risultato di questo studio fu: che un attacco di sciatica acuto durava nella maggior parte dei casi lo stesso tempo sia che s’intervenisse chirurgicamente o meno.

Ultimamente si tende ad operare il meno possibile i casi d’ernia del disco per due motivi fondamentali: gli scarsi risultati ottenuti e le complicazioni che tali interveti possono portare. Ed è bene intervenire chirurgicamente solo dopo aver provato di tutto e non ultimo il trattamento osteopatico, ovviamente fatto da personale qualificato.

Continua la lettura...

» Osteopatia, sciatica e lombalgia

» Trattamento osteopatico della sciatica e della lombalgia

» Profilassi della sciatica e della lombalgia

Dott. Giovanni Turchetti DO ND
Membro della British Osteopathic Association (BOA)
Membro del Australian Osteopathic Association (AOA)
Membro del Deutscher Verband für Osteopathische Medizin (DVOM)
V.le Nervi 04100 LATINA - Tel. 347/3270604 339/6641830 - Email: info@osteopata.it

c/o studio "Lodispoto" - Via Eleonora Duse 22 00197 Roma Tel. 06/8074686 06/80690390
c/o "Simoncelli" - Piazza Santa Restituta 21 Sora FR Tel.0776/832100


AVVISO AI NAVIGANTI

Si invitato i gentili visitatori a diffidare da alcuni commenti ancor presenti su internet che ledono la dignità, il decoro professionale ed il prestigio del dott. Giovanni Turchetti e del suo staff. Verso il responsabile di tali ingiurie e diffamazioni si sono intraprese le più adeguate iniziative legali in Italia e all'estero. Teniamo altresì a precisare che l'autore di tali azioni non è, ne è mai stato un paziente del dott. Turchetti.
Per avere maggiori informazioni in merito alla vicenda è possibile scrivere a info@osteopata.it. Saremo ben lieti di poter dissipare nel visitatore tutti i dubbi eventualmente sorti navigando su siti poco "affidabili".


Copyright© 2004-2009. Tutti i diritti riservati. Informativa legale
Sito web progettato e realizzato da CreazioneSiti.it